Ricotta polenta cake with lemon rosemary syrup

by Annarita Rossi
La farina di mais è casa, è inverno, è ricordo, è infanzia, è Formenton 8 file garfagnino ma, soprattutto. è calore di quello che scalda il cuore al solo pensiero. E’ l’unica immagine che ho di mio padre in cucina mentre mescola la polenta per non farla attaccare, faccenda che solo lui poteva fare. Rimanere quasi un’ora a rimestare la polenta, sempre più asciutta e dura, al caldo dei vapori e degli sbuffi era incombenza maschia. 
Quello che invece è stato una rivelazione per me è è stato scoprire che la farina di mais è ottima anche nei dolci. L’occasione proposta dal Club del 27 era troppo succulenta per non accettare di fare un dolce con la farina di mais. Ho utilizzato una farina di mais Formenton 8 file rosso della Garfagnana e il gusto è davvero speciale, torta morbida e saporita aromatizzata con rosmarino e limone.
150 g di burro ammorbidito, più un extra per ungere
120 g di miele
Scorza finemente grattugiata e succo di 3 limoni
6 uova separate
400 g di ricotta asciutta
200 g di farina di mandorle
180 g di polenta fine
2 cucchiaini di rosmarino tritato finemente, più 3rametti extra
330 g di zucchero semolato
Mandorle in scaglie
1 baccello di vaniglia
Preriscaldate il forno a 150 °C e imburrate la base diuna tortiera del diametro di 26 cm) e rivestitela con carta da forno. Sbatteteburro, il miele e la scorza di limone in un mixer elettrico fino a ottenere uncomposto leggero e soffice (4-5 minuti), quindi aggiungete i tuorli uno allavolta, mescolando bene. Trasferite in una ciotola, mettete la ricotta, quindi lafarina di mandorle, la farina di mais, il rosmarino e un pizzico di sale.
Sbattete gli albumi e un pizzico di sale in unmiscelatore elettrico fino a raggiungere una consistenza morbida poi unite gradualmentelo zucchero (110 g) e mescolate fino a quando non diventa lucido e solido (1-2minuti). Unite nella miscela di ricotta, e distribuite le scaglie di mandorlasulla parte superiore. Cuocete fino a doratura (45-50 minuti). Togliete dalforno e forate dappertutto con uno spiedino.
Mescolate il succo di limone, lo zucchero rimasto e 80ml di acqua in una casseruola a fuoco medio-alto fino a quando lo zucchero sidissolve. Aggiungete i semi di vaniglia, portate ad ebollizione e cuocete finoa quando si forma uno sciroppo leggero (4-5 minuti). Scartate il baccello divaniglia, aggiungete i rametti di rosmarino e versatene metà sulla torta.
Servite la torta calda o a temperatura ambiente aromatizzatacon lo sciroppo rimanente.

2 commenti

Daniela 27 Novembre, 2019 - 10:33 pm

mmmmmm….favolosa!!! Da provare ^_^

Rispondi
Milena 28 Novembre, 2019 - 10:01 am

Che torta golosa, una vera delizia ed è anche bella!

Rispondi

Lascia un commento

Potrebbero piacerti anche:

Questo sito usa i coockie per migliorare la tua esperienza. Spero che per te sia ok, ma se desideri saperne di più.... Accetto Leggi altro