Paul Hollywood’s mince pies

by Annarita Rossi





Sono le
tortine preferite da Babbo Natale, in ogni famiglia inglese che si rispetti ce
ne sono un paio da lasciare al barbuto ospite insieme a un goccio di brandy e a
delle carote per le renne. In origine, si parla del medioevo, le mince pies
erano ripiene di carne, il ripieno infatti ancora si chiama mincemeat, mentre
adesso la maggior parte delle ricette prevede frutta secca, canditi e spezie. La
tradizione britannica prevede di girare il ripieno solo in senso orario per
avere un nuovo anno favorito dal destino, al contrario mescolando in senso
antiorario si sfida la buona sorte. 



La ricetta che potete scegliere tra le tante proposte oggi sul sito dell’MTC si fa in due fasi, prima la
preparazione del ripieno che si lascia per settimane a macerare in frigo in
modo che i sapori si confondano e creino un mix aromatico e profumato da
inserire nelle pies. In questo post vi darò la ricetta per fare la mincemeat da
far riposare 

 
Dopo quasi 2 settimane di riposo la mincemeat è pronta e profumata per essere utilizzata. Nella ricetta di Paul Hollywood va integrata con la scorza e la polpa di mandarino e una mela tagliata finemente. Un guscio di pasta e le mince pies monoporzione sono pronte a sprigionare tutto il loro aroma natalizio.




4 mele renette,
sbucciate e grattugiato

350 g di
zucchero muscovado

Scorza e
succo di 1 arancia

Scorza e
succo di 1 limone

1 cucchiaino
di cannella in polvere

¼ cucchiaino
di noce moscata macinata

¼ cucchiaino
di chiodi di garofano macinati

¼ cucchiaino
di allspice

100 g di cranberries
essiccati

Uva
sultanina 200g

100 g di mirtilli
essiccati

Brandy da
100 ml

85g di
mandorle in scaglie

100 g di strutto


Mettete la
mela grattugiata, lo zucchero e le scorze e i succhi di arancia e limone in una
grande casseruola. Scaldate delicatamente a fuoco lento, mescolando fino a
quando lo zucchero si è sciolto. Spegnete il fuoco e aggiungete le spezie, la frutta
secca e il brandy. Mettete da parte fino a che diventa freddo.


Una volta raffreddato,
aggiungete le mandorle e lo strutto a pezzettini. Dividete tra barattoli
sterilizzati o contenitori di plastica per il congelatore. Lasciatelo in frigo
per un massimo di 3 mesi senza aprirlo o nel congelatore per un massimo di 6
mesi.


Se volete preparare le mince pies per Natale il tempo giusto
sarà un paio di settimane.

Per le mince pies
 

375 g di farina
250 g di burro ammorbidito
125 g di zucchero semolato, più extra per l'aspersione
1 uovo medio bio

Per il ripieno

2 vasetti da 400 g di mincemeat
2 mandarini, scorza di scorza e polpa tritata
1 mela, tagliata a dadini

Preriscaldate il forno a 200 °C. Per preparare la
pasta, setacciate la farina, unite il burro, lo zucchero e l’uovo con un goccio
di acqua fredda fino a quando gli ingredienti non stanno insieme. Non lavorate
troppo l’impasto. Avvolgetelo in pellicola trasparente e mettetelo da
parte a raffreddare in frigo mentre preparate il ripieno.



Per fare il ripieno, mettete la mincemeat in una
ciotola, grattugiatevi la scorza dei mandarini, quindi pelate e tritate il
frutto. Mettete i pezzi di mandarino e mela nella ciotola e mescolate a mano.

Stendete la pasta con uno spessore di 3 mm. Con un
tagliapasta rotondo, ritagliate 6 dischi da 9 cm. Spingete la pasta negli stampi da muffin imburrati e infarinati e riempite ognuna con la mincemeat, in modo che raggiunga i tre quarti dello
stampo foderato di pasta.

Con un tagliapasta scanalato, ritagliate 6 cerchi di 8
cm per i coperchi. Mettete un coperchio sopra ogni stampino e spingete
delicatamente verso il basso. Cospargete con zucchero semolato.

Cuocete per 20 minuti, quindi trasferite in una gratella
per raffreddare. Spolverate con zucchero a velo e servire caldo con panna
fresca.

 

Lascia un commento

Potrebbero piacerti anche:

Questo sito usa i coockie per migliorare la tua esperienza. Spero che per te sia ok, ma se desideri saperne di più.... Accetto Leggi altro